Città merce
16106
post-template-default,single,single-post,postid-16106,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Città merce

Città merce

Speravo un giorno di poter leggere, in un’unica soluzione, quello che ho sempre pensato di AIRBNB. Non speravo tanto, in realtà, ma grazie a DeriveApprodi questo ha potuto essere raccolto in un libro, appena uscito, scritto e curato da una giornalista e ricercatrice indipendente, Sarah Gainsforth.

La trasformazione sociale in atto, forse in questa città di provincia non ancora tanto sentita, ha portato alla nascita in tutto il mondo di nuovi movimenti sociali insorti in forma compatta contro la gentrificazione digitale delle grandi città, per poi espandersi gradatuamente anche nei centri in prevalenza frequentati da studenti e dal ceto medio.

Scorrendo le pagine delle offerte, risulterà evidente la presenza in dose massiccia di interi appartamenti apparentemente non abitati e soprattutto privi di ogni genere di rapporto interpersonale e informativo. La stessa pubblicità, ora meno presente a dire il vero, parla solo ed esclusivamente di guadagno. Turisti, ospiti, amici? No, guadagno, condividendo lo spazio….

Fermo il fatto che ognuno è libero di decidere dove andare e di muoversi come gli pare, leggendo questo saggio, ne sono certo, più di qualcuno aprirà gli occhi e dirà: “ma davvero?? non pensavo”. Ecco, appunto.

“Airbnb è in parte responsabile di un salto di scala di questi processi. E’ uno strumento di accumulazione di profitti

e di concentrazione di ricchezza nelle mani di pochi proprietari assenti che affittano le case a turisti di passaggio,

portando al rialzo i valori immobiliari e i canoni di locazione, alla contrazione dell’offerta di case in affitto, e dunque

all’espulsione del ceto medio e basso dai centri urbani.”

Buona lettura.

A

 

 



Per contattarci direttamente scrivi a:
info@lecasite.com